Leggere per vivere

La mia foto

Sono nato nel 1953 in una città del nordovest con più di 1.000.000 di abitanti.
Dal 1972 vivo in un paese di campagna, sempre del nordovest, con meno di 500 abitanti.
Celibe ma non single.
Lavoro nel campo editoriale e in quello delle relazioni umane.
Non possiedo la televisione e non guardo quella degli altri.
Mi piace fare quello che ho imparato in 1a elementare:
leggere, scrivere e far di conto.

domenica 16 novembre 2008

Realtà e finzione

A volte ci abituiamo a paradossi assurdi. Per esempio, chiamiamo reality show la ripresa artificiale delle vicende di un gruppo di persone reali che fingono di comportarsi come nel quotidiano, mentre definiamo fiction uno scritto o un racconto visivo che narra con la fantasia il reale vissuto da uomini e donne di un tempo e di un luogo particolare e, quindi, di ogni tempo e di ogni dove. Del resto, cos’è più simile al vero? La storia che ci trasmette soprattutto gli eventi straordinari, oppure il teatro che ricostruisce il quotidiano universale?

Posta un commento